Bio


Born in Las Palmas, Davinia Rodriguez began studying singing at the Conservatory of her town under the leadership of Leopoldo Rojas O ‘Donell. She then attended the Escuela Superior de Música Reina Sofía in Madrid with Teresa Berganza and continued studying with Martina Arroyo in New York and Raina Kabaivanska in Modena. She is currently perfecting her repertory with Sylvia Sass.

Davinia emerged onto the public scene at a young age after singing in the most important Spanish theaters. In a short time she made debuts in major roles such as Despina in Così fan tutte, Countess in Le nozze di Figaro, Carolina in Matrimonio Segreto, L’Elisir d’Amore (Jeannette and Adina), and Il viaggio à Reims (Contessa di Folleville e Madama Cortese) at the Rossini Opera Festival in Pesaro. She has worked with conductors including Jesus Lopez Cobos, Placido Domingo, Jeffrey Tate, Alberto Zedda, Nicola Luisotti, Gianandrea Noseda, Donato Renzetti, Riccardo Frizza, to name a few. She sang the role of the Queen of the Night (Die Zauberflöte) at the Stressa Festival under the baton of Gianandrea Noseda and directed by Michele Placido, the Teatro Carlo Felice in Genoa and Stuttgart Opera.

Davinia also sang the role of Maria in West Side Story in Paris and Vienna; the Princess, the Rossignol and Feu in Ravel’s L’enfant et les sortilèges at the Teatro San Carlo in Naples conducted by Jeffrey Tate; Zerlina in Don Giovanni under the baton of Nicola Luisotti at Suntory Hall in Tokyo; Micaela in Carmen in Cremona, Brescia, Pavia, Como. She also starred as Marie in the premiere performance of Matteo D’Amico’s Le malentendu at the Macerata Opera Festival. She also starred in L’Italiana in Algeri at the Teatro Real in Madrid, The Merry Widow at Teatro Carlo Felice in Genoa and Verona, Un giorno di regno (Marchesa del Poggio) in Parma, Cosí fan tutte at the Tokyo Suntory Hall and Juditha Triumphans in Macerata. She was recently acclaimed interpreter of Violetta in La Traviata in Bilbao, Lucia in Lucia di Lammermoor, Eurydice in Orphée et Eurydice at the Seattle Opera, Lucrezia Contarini in Verdi’s I Due Foscari at the Theater an der Wien, Luisa Fernanda with Placido Domingo at the Florida Grand Opera and at Palau de les Arts in Valencia, Mimì in La bohème in Dallas and Medea at the Martina Franca Itria Valley Festival.

Davinia Rodríguez’s international career continues its upward trajectory in a year in which she has had other outstanding triumphs such as her recent debut at the Gran Teatre del Liceu in Barcelona with Simon Boccanegra, by Verdi – coinciding with the 50th anniversary of Plácido Domingo’s Spanish debut –, her participation this summer in the opening of the Spoleto Festival and at Teatro San Carlo in Naples in the role of the Countess of Almaviva in Mozart’s Le Nozze de Figaro and her debut as Lady Macbeth (Verdi’s Macbeth) at the Theater an der Wien.

Highlights of Davinia Rodríguez’s 2016-2017 season include Nedda in Pagliacci at Teatro Regio di Torino and her return to the ABAO-OLBE in Bilbao, as Donna Anna in Mozart’s Don Giovanni. She will return at Festival di Spoleto with Don Giovanni, this time as Donna Elvira, she will perform in Turandot at Macerata Opera Festival and in October she will also be returning to the Teatro San Carlo in Naples with her Amelia Grimaldi in Simon Boccanegra.

Nata a Las Palmas, Davinia Rodriguez ha iniziato a studiare canto al Conservatorio della sua città sotto la guida di Leopoldo Rojas O’ Donell. Successivamente ha frequentato la Scuola “Reina Sofia” a Madrid con Teresa Berganza e si è perfezionata con Martina Arroyo a New York e con Raina Kabaivanska a Modena. Attualmente perfeziona il suo repertorio con Sylvia Sass.

Si è imposta fin da giovanissima all’attenzione del pubblico cantando nei maggiori teatri spagnoli. In breve tempo ha debuttato importanti ruoli come Despina nel Così fan tutte, Contessa ne Le nozze di Figaro, Carolina nel Matrimonio segreto, L’Elisir d’Amore (Giannetta e Adina), nonché Il viaggio à Reims (Contessa di Folleville e Madama Cortese) presso il Rossini Opera Festival di Pesaro. Ha collaborato con importanti direttori d’orchestra fra i quali Jesus Lopez Cobos, Placido Domingo, Jeffrey Tate, Alberto Zedda, Nicola Luisotti, Gianandrea Noseda, Donato Renzetti, Riccardo Frizza, solo per nominarne alcuni. Ha cantato il ruolo della Regina della notte (Die Zauberflöte) alle Settimane Musicali di Stresa con la direzione di Gianandrea Noseda e la regia di Michele Placido, al Teatro Carlo Felice di Genova e all’Opera di Stoccarda.

Si segnalano inoltre le interpretazioni di Maria in West Side Story a Parigi e Vienna; la Princesse, le Rossignol e le Feu ne L’enfant et les sortilèges di Ravel al Teatro San Carlo di Napoli con la direzione di Jeffrey Tate; Zerlina in Don Giovanni con la direzione di Nicola Luisotti alla Suntory Hall di Tokyo; Micaela in Carmen a Cremona, Brescia, Pavia, Como. Ha interpretato il ruolo Marie alla prima rappresentazione assoluta di Le malentendu di Matteo D’Amico al Macerata Opera Festival. Ha interpretato L’Italiana in Algeri al Teatro Real di Madrid, La vedova allegra al Teatro Carlo Felice di Genova e a Verona, Un giorno di regno (Marchesa del Poggio) a Parma, Così fan tutte alla Tokyo Suntory Hall e Juditha Triumphans a Macerata. Recentemente è stata acclamata interprete di Violetta ne La traviata a Bilbao, di Lucia nella Lucia di Lammermoor, Eurydice nell’Orphée et Eurydice alla Seattle Opera, di Lucrezia Contarini ne I Due Foscari al Theater an der Wien e di Luisa Fernanda con Placido Domingo alla Florida Grand Opera e a Valencia, ne La bohème a Dallas e si è esibita nella Medea al Festival della Valle d’Itria di Martina Franca.

La carriera internazionale di Davinia Rodriguez continua inarrestabile in un anno pieno di trionfi, tra cui il suo recente debutto al Gran Teatre del Liceu con Simon Boccanegra, di Verdi, in coincidenza con il 50° anniversario del debutto di Placido Domingo in Spagna, la sua partecipazione la scorsa estate all’apertura del Festival di Spoleto e al Teatro San Carlo di Napoli interpretando la Contessa di Almaviva in Le Nozze di Figaro, di Mozart, e il suo debutto come Lady Macbeth (Macbeth, di Verdi) al Theater an der Wien.

Ha recentemente debuttato al Teatro Regio di Torino il ruolo di Nedda in Pagliacci ed è ritornata alla stagione all’ABAO-OLBE a Bilbao, questa volta come Donna Anna nel Don Giovanni. Tornerà al Festival di Spoleto dove si esibirà di nuovo nel Don Giovanni, questa volta come Donna Elvira, in seguito sarà al Macerata Opera Festival in Turandot ed in ottobre ritornerà al Teatro San Carlo di Napoli con la sua acclamata Amelia Grimaldi di Simon Boccanegra.

Downloads